OTTENUTO UN IMPORTANTE RISULTATO PER LA DIFESA E IL RILANCIO DEGLI STUDIOS DI CINECITTA’

Approvata una risoluzione in VII Municipio per la tutela degli stabilimenti, dei lavoratori e delle attività cinematografiche

cinecitta-studios-1Dopo aver partecipato attivamente ai lavori della commissione cultura del municipio, la Rete Cinecittà Bene Comune esprime il proprio entusismo per l’approvazione della risoluzione approvata il 12 gennaio in difesa e per il rilancio degli studios di Cinecittà. La risoluzione presentata dal consigliere Roy Andrea Guido e votata all’unanimità da tutto il consiglio del VII Municipio, rappresenta una forte presa di posizione da parte dell’istituzione locale per contrastare i continui processi di cementificazione degli studios, di avvilimento delle attività cinematografiche e per fermare le costanti minaccie di licenziamento dei lavoratori di Cinecittà.

L’atto ha tenuto conto delle richieste che abbiamo sollevato tempestivamente sulle mansioni specifiche del Comune di Roma sull’area degli studios e cioè sul rilascio delle concessioni edilizie. La risoluzione infatti entra giustamente in merito alle continue richieste edificatorie degli studios, mettendo un blocco a tutte le cubature, circa mezzo milione di metri cubi, che prevedono opere che con il cinema e la cultura non hanno niente a che fare e che finiscono per rispondere a logiche puramente commerciali e di natura speculativa, favorendo precisi interessi privati. Riteniamo l’approvazione della risoluzione municipale un importante risultato politico non solo perchè è un atto che difende la vera natura degli studios e delle sue attività culturali ma perchè sollecita in qualche modo il Comune di Roma a realizzare un atto ufficiale nella stessa direzione per fermare il cemento e la speculazione. Nello scorso mese infatti la rete è stata ricevuta in audizione in Campidoglio, presso la Commissione Congiunta Cultura – Urbanistica, dove ha potuto ribadire le proprie rivendicazioni e sottolineare quale ruolo può svolgere il Comune di Roma per la difesa di un bene comune come Cinecittà. L’approvazione di questa risoluzione inoltre è importante perchè manda un chiaro segnale a chi realmente ha il ruolo di guida degli studios , al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e alla nuova gestione di Cinecittà Studios, che dopo le dimissioni del principale amministratore Luigi Abete, non ha ancora comunicato chiaramente quali sono le reali prospettive per il rilancio delle attività di Cinecittà e per il futuro dei lavoratori che nel prossimo mese vedranno scadere i contratti di solidarietà.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...