Costruiamo l’Europa che vogliamo!

Venerdì 17 Marzo

ore 18

presso il Csoa Spartaco – via Selinunte 57 Roma

presentazione dei libri

Viaggio in Italia

di Ilaria Agostini e Piero Bevilacqua-Manifesto Libri

La città e l’accoglienza

di Ilaria Agostini, Giovanni Attili, Lidia De Candia, Enzo Scandurra- Manifesto libri

saranno presenti Piero Bevilacqua, Giovanni Attili ed Enzo Scandurra

Il 25 Marzo ricorre il 60° anniverario della firma dei “Trattati di Roma” che diedero vita alla CEE-Comunità Economica Europea-, oggi UE -Unione Europea-  perciò abbiamo deciso di discutere pubblicamente su questo tema che reputiamo determinante per le lotte sociali,  la democrazia e per la salvaguardia del territorio dove operiamo quotidinamente. Il dibattito sarà riportato nelle iniziative del 24 e 25 marzo che si svolgeranno all’Università La Sapienza.

Al termine del dibattito sarà possibile cenare presso l’osteria solidale del csoa Spartaco

Rete Territoriale Cinecittà Bene Comune

Viaggio in Italia” di Ilaria Agostini Piero Bevilacqua-Manifesto Libri: racconta e ricostruisce a più voci le trasformazioni fisiche , sociali e politiche delle città nel trentennio neo liberista: La deindustrializzazione, la privatizzazione dei servizi, la mercificazione dei centri storici preda del turismo globale, alcune delle forme con cui il capitalismo contemporaneo aggredisce il tessuto urbano, alle quali si contrappone una moltitudine di comitati autorganizzati che, in difesa della città pubblica, si oppone all’erosione degli spazi e dei beni comuni, al processo di indebolimento della democrazia

“La città e l’accoglienza” di Ilaria Agostini, Giovanni Attili, Lidia De Candia, Enzo Scandurra- Manifesto libri pone il grande tema delle migrazioni , di un popolo nuovo, in fuga da guerre, violenza, territori desertificati miseria e fame e preme alle porte dell’Europa e delle nostre città che sono chiamate a misurarsi, spesso da sole, con l’accoglienza umanitaria la solidarietà e con i problemi che generano le paure , l’insicurezza delle aree territoriali e sociali più deboli e marginalizzate in cui viene insediato

Un popolo che produce nuove forme di convivenza, nuovi sapere e nuovi linguaggi , verso il quale si ergono muri e barriere.

L’accoglienza è una delle principali sfide delle città contemporanee europee, la questione dove si gioca il destino stesso della Cittadinanza, (la “CIVITAS”) e la storia mostra come la ricchezza dell’Italia e degli altri Paesi si fondi sul pluralismo dei Municipi, veri e propri aggregati di ibridazione multiculturale, culle del cosmopolitismo. Come i comportamenti e le norme di vita ( l’ethos )delle città si fondino proprio sugli incroci tra locali e stranieri che, nel corso dei loro transiti, innescavano mutamenti nella mentalità dei “locali” e nelle forme fisiche della città.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...