passeggiata di quartiere

Mercoledì 18 Dicembre ore 17 – Partenza da Viale San Giovanni Bosco 65
Per documentare con foto e video e denunciare la chiusura dei negozi

RILANCIAMO IL QUARTIERE ATTRAVERSO L’APERTURA DEI NEGOZI CHIUSI
SALVIAMO LE ATTIVITA’ DEL COMMERCIO DI PROSSIMITA’
DI VIALE SAN GIOVANNI BOSCO E VIA FLAVIO STILICONE      

  Da oltre 10 anni, Viale San Giovanni Bosco ha visto un impoverimento commerciale, non solo causato dall’eccessiva apertura di centri commerciali e dalla crisi economica, ma anche dalla gestione della Fondazione ENASARCO, INPS e del Comune di Roma i quali lasciano il loro patrimonio in disuso e in abbandono, quando questo rappresenterebbe un patrimonio fondamentale per il rilancio dell’economia, del lavoro della qualità della vita dei residenti della zona. In via Flavio Stilicone su 224 serrande ben 66 sono chiuse, mentre in viale San Giovanni Bosco su 118 serrande ben 56 sono abbassate e inutilizzate, pari a circa la metà delle attività.
Non si rinnovano i contratti di locazione ultra-quarantennali, l’affitto è lievitato a prezzi proibitivi e i locali sono in vendita a costi di mercato.

Questa politica finisce per favorire la grande catena di distribuzione e attività come sale slot e sale giochi. A rimetterci sono le attività più deboli quelle destinate all’artigianato, ai vecchi mestieri, alle attività culturali e quelle rivolte ai servizi sociali e alla cura della persona.
Alcuni di questi locali sono stati sottoposti al sequestro dalla magistratura perché utilizzati in modo illecito ma da allora questi esercizi non sono ancora ritornati operativi.

Pensiamo che attraverso l’apertura e il rilancio di questi locali si possa migliorare la qualità della vita dei residenti della zona, rilanciare l’occupazione giovanile e incrementare un’economia sana ed ecologica, un commercio di qualità e attività rivolte alla rigenerazione culturale e sociale del quartiere.

Per questo chiediamo che i locali vengano assegnati ad un affitto calmierato destinato a sostenere tali attività, favorendo i giovani, le donne e chi ha perso il lavoro.

Chiediamo inoltre di tutelare le attività commerciali già esistenti con incentivi pubblici e una politica di protezione e risanamento.

Cinecittà Bene Comune – VIVI BENE SOTTO CASA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...