CINECITTA’ FILM FESTIVAL – Parco degli Acquedotti

cff maniCinecittà Bene Comune, la Rete Territoriale del VII municipio di Roma, ha deciso di organizzare la seconda edizione del Cinecittà Film festival: un evento autogestito, autofinanziato e ad ingresso gratuito, a sostegno della vertenza dei lavoratori di Cinecittà Sudios, contro i licenziamenti ancora in atto delle maestranze, contro il devastante piano di cementificazione degli Studios ad opera di Luigi Abete che favorisce le attività commerciali a discapito della produzione cinematografia.

Dal 9 al 12 luglio, nella splendida cornice del Parco degli Acquedotti, il festival sarà un’occasione di riflessione e informazione importante per contrastare il destino inaccettabile di un sito produttivo storicamente e attualmente riconosciuto dalla cinematografica internazionale. Continua a leggere CINECITTA’ FILM FESTIVAL – Parco degli Acquedotti

Annunci

MAFIA CAPITALE: Roma è stanca di privatizzazioni, grandi opere e corruzione

Nuova immagine (2)La Rete Territoriale del VII Municipio Cinecittà Bene Comune ha aderito alle mobilitazioni contro la Giunta Marino di Roma Capitale partecipando l’11 giugno alla mobilitazione promossa da DeLiberiamo Roma e a quella del 15 Giugno promossa dal M5S e dalla CAROVANA delle PERIFERIE.

Giovedì 4 Giugno Assemblea Pubblica “No alla Buona scuola di Renzi”. Ore 18-20 presso l’area pedonale di Largo Appio Claudio

locandina assemblea 4 giugnoDopo l’assemblea partecipatissima che si è svolta Mercoledì 27 Maggio presso la Sala Rossa del VII Municipio, Cinecittà Bene Comune e il Coordinamento delle Scuole del VII Municipio, insieme alle realtà che durante quest’anno si sono contraddistinte per le iniziative intraprese in difesa della scuola pubbica come gli Autoconvocati, il Comitato di promozione della LIP, il grupo No Invalsi e gli studenti Link dell’Università di Tor Vergata, invitano i cittadini del VII Municipio, genitori, insegnanti, studenti, forze politiche, sociali e sindacali ad una discussione pubblica per informare e contrastare a partire dai territori il progetto del Governo Renzi, anche atttraverso iniziative forti come il blocco degli scrutini.